101 Giorni di Dialoghi col mio ESSERE

GIORNO 52

22 settembre 2022, 4:04 a.m.

LA CONTRADDIZIONE

IO: La contraddizione tra chi? mi domando…

SONO: Sì, sì, capisco. La contraddizione tra noi stessi. Esiste nell’umano una parte dove non riesce a capirsi completamente, perché il suo lato “spirituale”, quello dell’anima (SONO) non si capisce con l’intelletto o con le emozioni limitanti, è dove inizia la contraddizione di chi io SONO veramente o di chi io vorrei essere.

Il conflitto si trova nel voler giustificare tutto in maniera lineare. Questo modo razionale di intendere le cose fa sì che lo allontani completamente da ciò che realmente esiste in lui.

La totalità non riesce ad essere interpretata, creando così sotto-concetti di chi io sono realmente, un’interpretazione di quell’io, imitandosi ad un’idea.

Lì nasce la contraddizione, sapendo che l’uno non si adatta completamente all’altro perché la sua idea di SONO non è completamente correlata all’idea della sua vera entità. Capisci?

IO: Sì, lo leggerò due volte e molto lentamente, per poter assaporarlo piano. Una domanda, sarebbe il nostro concetto di sé, di ciò che crediamo di essere, quello che ci porta alla delusione? Questo è ciò che realmente si intende dal lato intellettuale. Come accediamo al cambio di idea in modo che i pezzi si adattino?

SONO: Gli esseri umani hanno dimenticato il loro aspetto intuitivo, quello che non risponde all’intelletto, perché risponde al sentimento che è presente e comprende tutte le parti del suo ESSERE nella sua totalità.

IO: Forte questa informazione, veramente diamo per scontato il fatto di descriverci e dire chi siamo, capendo come una idea finita, dall’intelletto, ma in realtà, ci stiamo dimenticando la parte che ci completa. Utilizziamo la fonte intellettuale come risposta e struttura a tutto e non includiamo la parte dei sentimenti. 

SONO: Esatto cara NINA, le contraddizioni compaiono quando creo dal mio ESSERE ciò che veramente non SONO.

IO: Adesso capisco l’informazione, mi è così semplice vederlo ora. Capisco inoltre che la mia umanità entra in contraddizione con ciò che il mio intelletto dice o comanda, e con i miei sentimenti cellulari. Molto interessante!!! Questo mi aiuta a riflettere e comprendere i così tanti “SI” che ho detto invece dei “NO” che avrei dovuto dire.

SONO: Capisci perché sei qui, in questo luogo?

IO: Non del tutto ancora.

SONO: Vuoi mettere alla prova i tuoi limiti, vuoi sperimentare le tue altre possibilità e ti lasci portare dai tuoi sentimenti, dal tuo entusiasmo, perfino dalle tue stesse paure, qui c’è tutto, ed in questa “minestra di cose” esistono le contraddizioni, tra le aspettative di ciò che succede nella tua realtà.

IO: Sono nel luogo corretto?

SONO: Quello sempre amata NINA, sei dove devi essere, non dubitarne mai. 

IO: Grazie, grazie, grazie, era ciò che volevo sapere.

SONO: Segui il tuo cuore, segui la sua intelligenza che è infinita e neutrale.

IO: Grazie, così è, così sarà. Sono alla ricerca, mi sto allenando per quello. SO CHE CI ARRIVERO’.

SONO: Grazie a te per permettere.

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *