101 Giorni di Dialoghi col mio ESSERE

GIORNO 50

20 settembre 2022, 4:59 a.m.

L’INTERPRETAZIONE DELLE COSE

(Tradotto dalla mia animamica Gabriel)

IO: Molto interessante questo tema. Qual è il punto di riferimento per ciascuno di noi, il parametro per le cose, le circostanze, le situazioni, come si misura? Chi ha ragione? Dove è il mezzo in relazione a chi interpreta quella cosa o circostanza?

SONO: L’hai detto tu, il punto medio, il punto neutrale dove tutto è incluso.

IO: Come? Non capisco, spiegami per favore.

SONO: Ogni cosa, circostanza, situazione, ha un’intenzione originaria per la quale è stata creata. La cosa complessa è che la creazione è avvenuta da un piano inconscio, credendo che sia avvenuta dal conscio, in realtà non lo è. L’origine è gestita da ciò che conosciamo come riferimento, da ciò che abbiamo immagazzinato nel nostro bagaglio informativo. Condizionato a sua volta dall’emozione di quell’epoca e l’intorno dove ho registrato quell’informazione. Qui è fondamentale la connessione diretta e sviluppata con il nostro cuore, il nostro intuito, con il nostro IOSONO. 

IO: Posso comprenderlo perché l’unico parametro di riferimento siamo noi stessi, se risuona oppure non risuona, giusto?

SONO: Qualcosa del genere. La risonanza è ciò che fa vibrare in te una corda oppure un’altra e lì la sua interpretazione, pensiero, sentimento.

IO: Questa connessione con noi stessi è rilevante in tutto.

SONO: Esatto. Quando vivi dal tuo cuore, inizi ad allineare i tuoi pensieri, sentimenti, le tue azioni. È lì dove tutto ha un senso per noi, perché siamo sempre più consapevoli di noi stessi e della nostra esistenza.

IO: Adesso capisco quando dici che la coscienza 5D è vera…

SONO: Ricorda, c’è solo una verità assoluta e per questo devi scavare in profondità in tutte le cose. Si parte sempre dai tuoi sentimenti, dal tuo cuore, unito al tutto, la via più veloce di risposta la troverai lì, a livello di quell’organo di cui tutti dispongono.

IO: Ogni giorno mi viene spontaneo mettere le mani sul mio cuore per fare domande, prendere decisioni, agire… 

SONO: Ci sono molti modi, quello è uno, un altro è attraverso la respirazione cardiaca.

IO: Respirazione cardiaca? Illuminami….

SONO: La respirazione cardiaca è quella dove immaginiamo che il nostro cuore è un corpo completo in sé. Con naso, bocca, tronco, apparato respiratorio, uguali ai tuoi originali di creazione. Ed impersonando il tuo cuore inizi respirando, portando tutta l’aria allo stomaco, respirando dal naso del tuo cuore e dopo eliminando l’aria sempre dal naso del tuo cuore. Prova, ti aspetto…

IO: Mi è piaciuto, mi è piaciuto molto, è facile e perfino divertente, la sensazione è come se il petto si espandesse di più. GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE!

SONO: Mi fai sorridere con la tua spontaneità e innocenza nelle tue espressioni. Continua a giocare sempre NINA, vivi dal gioco e goditi il tuo presente e quanto sia estremamente semplice la vita.

IO: Grazie, l’ho adorato oggi. Grazie, grazie, grazie ancora.

SOY: A te NINA per permetterlo.

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *